domenica 3 gennaio 2016

Tre

Ogni anno, al principio dell'anno, stilo una lista mentale dei buoni propositi per il nuovo anno. Queste liste dell'anno, hanno, più o meno, lo stesso contenuto anno per anno, e non hanno mai avuto realizzazione, nè quest'anno, ne l'anno scorso, ma non ne hanno colpa, tutto sommato. Il primo proposito è quello di rispettare la grammatica, e come vedete nell'alternanza fin qui voluta tra "anno" ed "hanno" almeno su questo ci siamo. E poi c'è la lettera "e", che spesso è vilipesa e dimenticata e oltraggiata. E anche qui ci siamo, ed è abbastanza.
I propositi dovrebbero essere quantomeno tre, perchè oggi è il tre gennaio, perchè il post volevo chiamarlo tre, perchè sto cercando una terza via tra flusso di coscienza, fiction e non fiction. Un metablog, se ci capiamo.
Prendete quindi queste righe come una semi-confessione, o qualsiasi altra cosa vi venga in mente.
E auguri.