domenica 11 novembre 2012

How to disappear completely


Il sole sta scendendo di nuovo all'orizzonte. Lo vedo lasciarsi inghiottire dal mare, grande e rosso, fino a scomparire diventando prima un puntino piccolo, poi il nulla. L'astro caldo e lontano ci lascia ancora una volta, per poi comparire di nuovo domani all'alba. Dall'alba dei tempi, fino alla fine dei nostri giorni. Quanto tempo ancora durerà questo ciclo infinito di giorno e notte? Di luci ed ombre? Di freddo e caldo. A noi umani non è dato sapere. Ci sono cose che vanno oltre l'umana comprensione, eppure il mistero del tramonto ogni giorno mi affascina come la prima volta. Tutte le sere mi ritrovo qui ad osservarlo, faccia rivolta al mare, spalle appoggiate alla panchina e mente sgombra. O quasi. Il cervello non è facile da spegnere. Non è facile chiudere il flusso dei pensieri che si affastellano uno sopra all'altro, in continuazione, come se non ci fosse una fine ed un inizio. Anch'io vorrei essere come il sole, scomparire piano piano, e poi ricomparire all'alba. Senza portare la giustificazione per l'assenza firmata dai genitori.

Nessun commento: