sabato 25 ottobre 2008

Sagra della castagna 2008

video

"Nun Vag' a faticà perchè so' zoppo, me ne vag' alla cantina, e là m'abboffo". Sottoscrivo in pieno tale filosofia di vita.

Mancavo a San Cipriano Picentino da tanto tempo. Se la patria delle alici è Cetara, quella delle nocciole è Giffoni Valle Piana, la regina autunnale di San Cipriano Picentino è sicuramente la castagna, a cui è dedicata l'annuale sagra giunta quest'anno alla 31° edizione. Per fortuna, col passare del tempo l'atmosfera è rimasta sempre la stessa, e la kermesse non ha subito la commercializzazione capitata purtroppo ad altre manifestazioni analoghe. Il vino è sempre gratis, così come le castagne, a pagamento troviamo panini(3 euro e 50), pasta e fagioli (3 euro), un cuoppo di fritture di pesce e frittelline(3 euro, anche se cosituisce a tutti gli effetti una corruzione nel panorama della sagra), calzoncelli e castagnaccio (1 euro e 1 e 50). Le cifre le ho messe a causa delle pressioni giunte dalla frangia ragionieristica dei commentatori di "Ingiropermangiare", così sono contenti anche loro. Nonostante fosse stata solo la prima serata, l'affluenza di pubblico era tanta, il parcheggio un pò difficile da trovare, ma comunque possibile. Vi consiglio vivamente una visita, anche per mangiare le cose prima elencate : le ho provate tutte e vi assicuro che valgono il viaggio. Buon appetito, e viva la sagra!

video

"Le castagne sono pronte, prego fatevi avanti!"

Nessun commento: