giovedì 11 settembre 2008

11 settembre, il giorno dell'infamia

C'è una data nell'immaginario collettivo che ci guarda dal calendario
come un memento della ferocia degli uomini, è quella di oggi, l'11
settembre. Il perchè questo giorno evochi tristi ricordi è presto
detto. L'11 settembre di 35 anni fa, in Cile, il governo democraticamente
eletto di Salvator Allende fu deposto a colpi di bombe lanciate da jet
militari al comando del generale Augusto Pinochet. Allende fu ucciso,
o forse scelse per il suicidio, fatto sta che da quel giorno iniziò
una dittatura militare fra le più spietate, con torture sistematiche e
negazione dei più elementari ed insopprimibili diritti umani. Gli
stati uniti, baluardi della democrazia e dell'autodeterminazione dei
popoli nel mondo, pianificarono, favorirono ed approvarono il tutto,
specie nella persona del segretario di stato, henry kissinger, che lo
stesso anno, grazie alla sua carriera di golpista e di favoreggiatore
di dittatori viene insignito anche del premio nobel per la pace (è vero,
purtroppo). Il sangue dei migliaia di socialisti cileni assassinati,
delle donne alle quali vennero infilati topi su per la vagina, del
cantante folk Victor Jara al quale vennero spezzati i polsi affinche
non cantasse più chiedono ancora giustizia, che purtroppo non arriverà
mai, in quanto Pinochet è morto alla fine del 2006. P.S.: c'è anche un altro 11 settembre, quello del 2001, quando gli
stati uniti lanciarono un missile contro il pentagono e fecero
crollare col tritolo due grattacieli di manhattan uccidendo quasi 3000
persone per potersi inventare in seguito due guerre tuttora in corso,
ma questa è un'altra storia.

EDIT : 35 anni non sono serviti a nulla, gli usa si stanno preparando a rovesciare con due golpe i governi democraticamente eletti di Venezuela e Bolivia (guidati rispettivamente da Chavez e Morales). Oggi almeno abbiamo internet, e non possiamo che sottoscrivere le parole appena pronunciate da Ugo Chavez : "In caso di attacco contro di noi potremmo sospendere le esportazioni di greggio. Andate all'inferno, yankee di merda". Tutto ciò mentre la palin ha già dichiarato di essere pronta ad entrare in guerra contro la Russia. Ma guarda un pò, non me l'aspettavo mica...Prepariamoci ad un nuovo attentato in territorio usa orchestrato dai russi.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Mamma mia che orrore,mi viene il disprezzo per l'essere umano.Non ci sono parole per i due eventi che hanno come comune denominatore solo la bassezza dell'uomo.Il 10/09 LHC poteva fare una gran bella pulizia,peccato che non ci siano state conseguenze lo meritavamo.Delusa....

Anonimo ha detto...

Un filmato tristemente reale,devastante ma veritiero.Non si possono cancellare questi orrori commessi,ne dimenticare.Concordo con DELUSA L'UOMO non ha motivo di continuare a vivere su questa terra, che ha solo distrutto nel corso degli anni.Ma ci stupiamo e meravigliamo sempre di quelle cose buone che ha realizzato,ma messe sul piatto della bilancia non reggono,diventano misere e poche,il male che ha provocato e' infinito,neanche la creazione di un nuovo pianeta le potrebbe contenere.Speriamo in una punizione infinita per tutti.Raffaele