lunedì 22 settembre 2008

Hold on, Travis!

sabato 13 settembre 2008

Uomini, donne e prostitute

Il ministro carfagna ha garantito che non ci saranno più prostitute nelle strade delle nostre città. Dove andranno? Semplice, dal 22 settembre ricomincia ""uomini e donne" su canale 5.

giovedì 11 settembre 2008

11 settembre, il giorno dell'infamia

C'è una data nell'immaginario collettivo che ci guarda dal calendario
come un memento della ferocia degli uomini, è quella di oggi, l'11
settembre. Il perchè questo giorno evochi tristi ricordi è presto
detto. L'11 settembre di 35 anni fa, in Cile, il governo democraticamente
eletto di Salvator Allende fu deposto a colpi di bombe lanciate da jet
militari al comando del generale Augusto Pinochet. Allende fu ucciso,
o forse scelse per il suicidio, fatto sta che da quel giorno iniziò
una dittatura militare fra le più spietate, con torture sistematiche e
negazione dei più elementari ed insopprimibili diritti umani. Gli
stati uniti, baluardi della democrazia e dell'autodeterminazione dei
popoli nel mondo, pianificarono, favorirono ed approvarono il tutto,
specie nella persona del segretario di stato, henry kissinger, che lo
stesso anno, grazie alla sua carriera di golpista e di favoreggiatore
di dittatori viene insignito anche del premio nobel per la pace (è vero,
purtroppo). Il sangue dei migliaia di socialisti cileni assassinati,
delle donne alle quali vennero infilati topi su per la vagina, del
cantante folk Victor Jara al quale vennero spezzati i polsi affinche
non cantasse più chiedono ancora giustizia, che purtroppo non arriverà
mai, in quanto Pinochet è morto alla fine del 2006. P.S.: c'è anche un altro 11 settembre, quello del 2001, quando gli
stati uniti lanciarono un missile contro il pentagono e fecero
crollare col tritolo due grattacieli di manhattan uccidendo quasi 3000
persone per potersi inventare in seguito due guerre tuttora in corso,
ma questa è un'altra storia.

EDIT : 35 anni non sono serviti a nulla, gli usa si stanno preparando a rovesciare con due golpe i governi democraticamente eletti di Venezuela e Bolivia (guidati rispettivamente da Chavez e Morales). Oggi almeno abbiamo internet, e non possiamo che sottoscrivere le parole appena pronunciate da Ugo Chavez : "In caso di attacco contro di noi potremmo sospendere le esportazioni di greggio. Andate all'inferno, yankee di merda". Tutto ciò mentre la palin ha già dichiarato di essere pronta ad entrare in guerra contro la Russia. Ma guarda un pò, non me l'aspettavo mica...Prepariamoci ad un nuovo attentato in territorio usa orchestrato dai russi.

sabato 6 settembre 2008

21 palle per il 21

A Salerno, com'è noto, c'è un sindaco megalomane con il pallino dell'urbanistica, e che ogni mese di settembre, in concomitanza con la festa del santo patrono, inventa l'inaugurazione o il completamento di opere inesistenti. La stampa di regime di LiraTv fa da cassa di risonanza, e tutti rimangono a bocca aperta. Ma c'è qualcuno che ha scoperto il trucchetto, e lo ha scritto su "Il Mattino":

Torna San Matteo e il Comune lo onora con le opere pubbliche. Stavolta alcune sono notissime perché ricorrenti nelle cronache. Una, addirittura, risulta inaugurata da mesi. È piazza Malta, coi parcheggi sotterranei. «Ma finalmente i lavori sono finiti», puntualizza il sindaco. La somma di 500 milioni, dunque, è il risultato di un’operazione che somma interventi progettati e altri in corso da anni (Cittadella, Lungoirno). Il programma, inoltre, comprende lavori annunciati da tempo. Per esempio la seconda isola ecologica, che il sindaco prevedeva per il 2007. Quanto alla Lungoirno, De Luca definisce completo il tracciato (lo faceva già l’anno scorso). Non per essere pignoli, ma manca lo sbocco su via Torrione («Pronto il prossimo anno»). Anche il raddoppio di via Greci fu presentato l’anno scorso, di questi tempi, con la prospettiva di completarlo in 15 mesi.(Alfonso Schiavino, edizione del 03/09/2008).

Come corollario a queste bufale avevo postato su Salernonotizie il seguente commento:

"La riforma si farà...sulla carta...e voi sapete cosa ci fate con la carta vero?" "Lo sappiamo professò..."

I cinefili più attenti avranno capito al volo la citazione, fatto sta che Salernonotizie, con spirito censorio che manco la Russia di Stalin, non ha apprezzato la battuta. Meno male che tengo il mio blog!

venerdì 5 settembre 2008

A mali estremi...

"Contro i tifosi violenti seguiremo il metodo usato contro i rifiuti" : praticamente, da oggi in poi i tifosi del napoli verranno fatti partire dalla stazione di Afragola e arriveranno a Roma Ostiense, così, per non dare nell'occhio...

giovedì 4 settembre 2008

Annuncio

Il centro commerciale "Cazzimma" vi ricorda che se avete parcheggiato la vostra autovettura in uno spazio riservato ai diversamente abili, possiate spezzarvi tutt'e due le cosce mentre state facendo la spesa, in modo da poter usufruire di tale spazio legittimamente. Grazie, e buoni acquisti!

martedì 2 settembre 2008

Dedicato ai ragazzi della curva B (e di tutte le curve..)

"Vabbé allora si va tutti quanti allo stadio". Lasciami solo tipo Rita Pavone se vai a vedere la partita di pallone perché non vengo con te, quella non é brava gente, s'impone violentemente, a spinte, smantellate immediatamente. Slogan teppisti che sanno di inni fascisti, su 'sti spalti stanno tifosi misti a terroristi, hai voglia a stare triste se ci scappa l'omicidio, sta caciara mi da un senso intenso di fastidio. Hooligans e svastiche binomio perfetto, ti metterei quel palo dritto nel culetto con lo scudetto, troppi Ultrà cafoni senza nomi c'hanno mani armate, come diceva Antoine quelli ti tirano le pietre. Sputi, monetine, carta igienica. Domenica ci si porta anche la tromba per la carica, mi sa che nemmeno alla banca del seme ho visto tanti cazzi messi insieme a saltare, a volte vorrei risanare ma... Io mi chiedo chi cazzo me lo fa fare.

Caparezza - Chi Cazzo Me Lo Fa Fare