lunedì 23 giugno 2008

Pagelle post-europee

Ora che tutto (per fortuna) è finito, possiamo valutare serenamente la nostra squadra. Campioni del mondo, non dimenticalo!

Buffon : indubbiamente, il miglior portiere del Mondo: lo si vede da
come para i rigori
Grosso : di grosso ha solo il nome
Chiellini : una sicurezza in area, specie per gli ortopedici
Panucci : la sua esperienza spagnola aiuta ad affrontare meglio gli
iberici. Infatti.
Zambrotta : corre, corre e corre, senza sapere dove.
Perrotta : "per rotta" della cuffia in squadra. Senza un perchè.
Ambrosini : ha lo stesso nome del mio pan carrè preferito. E anche la
stessa consistenza in campo.
De Rossi : decisivo il suo apporto alla squadra, sicuramente il
giocatore con i tatuaggi migliori.
Aquilani : vola come un'aquila a destra e a manca, peccato che lo
abbia fatto nella direzione sbagliata.
Toni : da sempre in Italia si dice di moderare i toni : bisognerebbe
invece moderare l'uso di Toni.
Cassano : la vera sorpresa del mondiale, ad un passo dal diventare
capocannoniere (era un passo molto lungo).
Camoranesi : italiano purissimo come Zoeggler (quello dello
slittino), solo che lui vince.
Di Natale : l'orgoglio di noi campani, come Napoli, il Vesuvio e il
mandolino.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

FANTASTICO RIASSUNTO DEI MITICI GIOCATORI DELL'ITALIA!!!!FANNO TENEREZZA.COME SEMPRE COGLI I PARTICOLARI.
fRANCO(RM)

peppe ha detto...

del C.T., invece, non diciamo niente? non sono molto competente riguardo il calcio, e lo seguo con sempre meno passione. mi chiedo, e chiedo a chi ne sa di più di me, perchè una squadra plasmata tradizionalmente sul 442, costruita per giocare con il 442, debba invece essere schierata con moduli molto fantasiosi.

antonio ha detto...

Peppe, e che vogliamo dire del c.t.? Che si è preso 500mila euri di liquidazione e che mò torna Lippi. Il classico chiudere la stalla quando i buoi sono scappati.