venerdì 1 febbraio 2008

Parcheggiatori legalizzati


Spero che voi non abbiate bisogno di un parcheggio nei pressi del molo Beverello o nei pressi di piazzza Plebiscito a Napoli, semplicemente perchè l'unica alternativa alla doppia fila e alle ganasce dei vigili urbani è il parcheggio del quale vedete la foto sopra, quello del fossato del Maschio Angioino. A parte il prezzo esorbitante di 3 (dicasi tre) euro all'ora, la cosa più sconcertante è il numero del personale atto al suo corretto funzionamento, e cioè 6(dicasi sei) dipendenti della Napolipark, addetti rispettivamente:

1)ingresso delle auto

2)identificazioni e dettatura delle tarche delle auto

3)registrazione della targa dell'auto, stampa del ticket e ritiro delle chiavi

4)indicazioni su dove parcheggiare

5)conversare con il venditore di cd e dvd falsi

6)riserva

Ma non bastava un bell'impianto automatizzato e magari destinare 6(dicasi sei) stipendi a qualcosa di più utile, e abbassare le tariffe per le autovetture?

1 commento:

Anonimo ha detto...

wePazzesco ma a napoli si puo' sapere cosa funziona bene o magari basta che funziona?Fatemi sapere se mai un giorno napoli fara' notizia per qualcosa di positivo,naturalmente prima che il mondo finisca eh!!!Pietro