martedì 5 febbraio 2008

Luttazzi non fa ridere....


Finalmente! Era ora che ci togliessimo dalle palle Daniele Luttazzi che, francamente non fa ridere nessuno ed è anche volgare e irrispettoso delle isitituzioni, con quelle sue battutacce sul Santo Padre e su Berlusconi che vogliono tanto bene ai bambini. Per fortuna cari italiani, i comici in italia non mancano, così ora vi propongo una carrellata dei migliori e dei più divertenti comici dello stivale, con indicata la loro battuta migliore, il loro cavallo di battaglia per intenderci.

Aldo, Giovanni & Giacomo-Uè ciccio, ti spezzo il braccino
oppure
-Uè ciccio, guarda che non è che per forza etc. etc.

Leonardo Pieraccioni
-E la vita, e la vita, arriva sempre il momento in cui ti senti (etc. etc.)...E poi arriva lei....(etc. etc.)
Massimo Ceccherini
-Maremma bugaiola di quella vacca maiala lurida

Vincenzo Salemme
-Coccobill è nu can speciale...
Alessandro Siani
Grande mezzo sai campare...

Littizzetto & Fazio
-Che bello come siamo simpatici, di sinistra e antiberlusconiani, che dici facciamo un libro con dvd con i nostri migliori sketch e lo pubblichiamo con la Mondadori?

Geppi Cucciari
-Vostro marito/fidanzato/compagno anche per pisciare usa il navigatore

Christian De Sica
-Mi sento solo, ho bisogno d'affetto, ah Iside e famme na pompa!

Massimo Boldi
-Tatatatata, la tachicardia...

Enzo Salvi
-Mamma mia comme stò!

Fichi d'India
-Amici Arararahhh

Pali & Dispari
-Bella zio ci sto dentro!

Giorgio Panariello
-Si vede il marsupio?

Michelle Hunziker
-Buonasera dall'eco del Ticino...ino ino ino...

Paolo Cevoli
-Ecco il lard disk, ci metti una fetta di lardo e va più veloce...

La lista potrebbe continuare all'infinito, come vedete siamo letteralmente circondati da comici divertentissimi e dissacratori, dinanzi ai quali non si può far altro che mantenersi la pancia per le risate...Grazie La7 e grazie Berlusconi che a suo tempo epurò Luttazzi dalla Rai. E ora guardiamo Zelig tutti insieme.

P.S.:
stamattina, guarda caso, nella mail quotidiana di "Buongiorno!" mi è arrivata una battuta di Daniele Luttazzi che vi riporto in calce, giusto per farvi notare la differenza con il resto.

Sondaggio: Il 58% degli italiani non crede alla reincarnazione. Il 42% invece ha come l'impressione che questa domanda gliel'abbiano gia' fatta.(Daniele Luttazzi)

8 commenti:

peppe ha detto...

purtroppo un popolo di deficienti si merita comici deficienti, c'è poco da fare. poi, se un essere come giuliano ferrara ha potere decisionale in seno ad un importante emittente televisiva, la quadratura del cerchio è completa.

scustumato ha detto...

Leggendo la carrellata di tormentoni a cui hai fatto riferimento, io, da sempre ipercritico ai limiti dell' inverosimile verso la mia modestissima opera, mi sono sentito improvvisamente un talento incompreso. Per fortuna la sbornia da protagonismo è durata poco e sono tornato al perfezionismo ed alla severità abituale del mio metro di giudizio.

Ps : Io avrei citato anche Pippo Franco ed il Bagaglino, ma convengo sul fatto che sarebbe stato difficile individuare un solo cavallo di battaglia per gente che fa del qualunquismo (e dei luoghi comuni ripetuti fino allo sfinimento) il proprio pacchianamente sgargiante vessillo.

antonio ha detto...

Grazie ragazzi, avete colto in pieno il senso del mio post. Per quanto riguarda il Bagaglino lo ritengo francamente inqualificabile, e inoltre ritengo la vostra saga epistolare ben superiore a tutto ciò che passa quotidianamente per il tubo catodico. P.S.: ieri era carnevale, avete mangiato la lasagnella di san vicienz della zia di Giacobbo?

peppe ha detto...

ieri, carnevale, mi sono travestito da capa di cazzo e ho studiato fino alle 11 30 di sera, e stamattina ho fatto l'esame di matematica finanziaria (e io studio giurisprudenza, il che è tutto dire). a proposito, mi sono scordato l'apostrofo di un', nel commento precedente. mi vedesse la mia ex prof di lettere... 5 anni di classico buttati nel cesso. spero sia stato un errore di battitura e non una dimenticanza, a me ste cose mi sdegnano proprio, mannaggia tutto.

antonio ha detto...

@ Peppe
Aahh, allora eri tu quello della foto sul tuo blog, invece di studiare te ne vai pure a mare?
Scherzi a parte, spero che tu abbia preso un bel 30, e comunque auguri per il proseguimento dei tuoi studi!

Anonimo ha detto...

Ma si sa benissimo che i migliori non hanno mai avuto lunga vita,se ne vanno sempre i migliori cio' che resta e' solo spazzatura.Non merita Luttazi di restare tra i rifiuti continueremo ad amarlo e seguirlo in teatro.Claudio

Anonimo ha detto...

Finalmente esiste un essere umano che conosce la vera comicita'quella seria inteliggente che fa' riflettere e non fa' solo aprire le bocche per mostrare denti dentieri e altro.Usiamola la testa che di soprammobili ne siamo gia' pieni.Matteo

antonio ha detto...

Grazie ragazzi per i commenti, colgo l'occasione per ricordare ai lettori campani che Luttazzi sarà a Napoli dal 4 al 9 marzo al Teatro Diana di via Luca Giordano (Vomero) con lo spettacolo "Sesso con Luttazzi".