mercoledì 30 gennaio 2008

Contro il volume delle cazzate....alzate il volume!!!

Confesso di aver ascoltato. E pure parecchio. Da accanito musicofilo, nell'arco di 15 anni di ascolto sono passato dal lettore di cassette al lettore cd portatile, poi dal lettore cd con mp3 al lettore di mp3 con radio, foto e video. I risultati di questo accanimento musicale non stanno tardando a farsi sentire sul mio udito, ma devo dire che ne è valsa la pena. Difatti, aldilà del piacere che si prova ascoltando certa musica poter uscire di casa con le cuffie sparate al massimo del volume a volte è anche una difesa contro le parole vacue di chi vi circonda, un baluardo contro l'aria fritta. I portatori sani di chiacchiere al vento sono dappertutto, ma principalmente nei luoghi, com'è ovvio, dove si verificano delle convivenze forzate e a stretto contatto, come uffici postali, autobus e treni, file in banca etc. etc. E' qui che capita di ascoltare di tutto, disquisizioni su politica, sesso, morte e religione, che però in questi casi sono conditi dalla certezza assoluta, come se aveste di fronte dei testimoni oculari di tutti gli avvenimenti di cronaca appena avvenuti. La colpa di tutto ciò è indubbiamente della televisione, che di queste cazzate ci campa, ma per difendersi come vi dicevo bastano due auricolari ed un lettore mp3, che ormai si trova anche a meno di 20 euro, così potrete anche voi immergervi nel vostro beato "effetto acquario", e guardare gli altri ciarlare inutilmente. Non vi servirà ascoltare, tanto si sa già cosa stiano dicendo: se c'è Prodi, si parla di come ci abbiano affamato i comunisti, se c'è Berlusconi, si parla di come ci abbiano affamato gli imprenditori, se come adesso non c'è nessuno di loro due, si parla della paura dei comunisti che ci toglieranno la casa....Insomma non vi perdete nulla, chiudete gli occhi e buon ascolto.

Nessun commento: